Tutti gli spazi della fiera sono stati ripensati all’interno del progetto Firenze Fiera Sicura per garantire che ogni fase della partecipazione alla manifestazione si svolga in piena sicurezza per tutti gli espositori e visitatori della manifestazione.

 

1. Modalità di ingresso in Fiera

1.1 INGRESSO DURANTE LE FASI DI ALLESTIMENTO, DISALLESTIMENTO E MANIFESTAZIONE
L’ingresso al quartiere espositivo di FIRENZE FIERA, fermo il rispetto e l’applicazione delle prescrizioni normative applicabili in materia, è consentito previo controllo della temperatura corporea al fine di verificare eventuali stati febbrili (temperatura superiore ai 37,5°) anche attraverso strumenti di verifica della temperatura a distanza. In caso di temperatura superiore a 37,5° non potrà essere consentito l’accesso.

L’accesso alle aree indoor del Quartiere è consentito soltanto indossando la mascherina (qualora se ne sia sprovvisti, sarà possibile farne richiesta presso il desk all’ingresso.) Si precisa che l’utilizzo della mascherina dovrà essere protratto per tutto il periodo di permanenza all’interno del quartiere.

E’ inoltre attivo un presidio Sanitario ad hoc che garantisce professionalità e tempi di intervento rapidissimi qualora si ravvisino casi sospetti; inoltre è presente all’interno del Quartiere un’area “quarantena” completamente compartimentata qualora se ne presenti la necessità.

Si potrà accedere e operare esclusivamente se provvisti di adeguati DPI (mascherina per quanto attiene il rischio biologico derivante dal Covid-19) e pianificando la propria attività avendo cura di garantire il costante distanziamento sociale di almeno 1 m durante tutte le operazioni. Se opportuno, in considerazione della situazione concreta, detto limite minimo potrà essere aumentato in alcuni casi a 1,8 metri.

Per l’accesso di fornitori esterni le procedure di ingresso, transito e uscita, vengono identificate modalità, percorsi e tempistiche predefinite, al fine di ridurre le occasioni di contatto interpersonale con altri soggetti.

 

2. Servizi di manifestazione in ottica di sicurezza

2.1. COMPORTAMENTO ALL’INTERNO DEL QUARTIERE FIERISTICO
All’interno del quartiere viene predisposta un’adeguata informazione sulle misure di prevenzione attraverso cartellonistica, messaggi audio e attraverso la presenza di personale formato a controllare il regolare svolgimento e promuovere un corretto comportamento.

Sono predisposti numerosi punti di distribuzione di gel sanificante: prima e dopo le aree di accesso, presso le aree comuni, le aree ristorazione, le sale convegni, le toilettes.

Il personale di servizio agli ingressi, debitamente formato, regolamenta i flussi e agevola il distanziamento sociale.

Tutte le postazioni di front desk sono dotate di barriere fisiche (es. schermatura in plexiglas).

Nelle postazioni guardaroba, gli indumenti e gli oggetti vengono riposti in appositi sacchetti porta abiti.

E’ comunque previsto un servizio anti-assembramento per facilitare la fluidità dei percorsi.

 

3. Sanificazione ambienti Fiera

3.1 ATTIVITA’ DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI EFFETTUATI DA FIRENZE FIERA S.p.A.
Tutta la struttura è sottoposta a completa sanificazione prima dell’inizio della manifestazione. Durante la manifestazione si procede ad un continuo ripasso sulle superfici di contatto del pubblico (bagni, porte, infissi, maniglie, corrimani, sedute, ecc…) con prodotti certificati che ne garantiscono la pulizia e la completa sanificazione.

L’impianto di climatizzazione della struttura è sottoposto a completa sanificazione prima dell’avvio della manifestazione. Il sistema opera con ricambio d’aria, pertanto immettendo aria esterna pulita.

Nei servizi igienici viene mantenuta costantemente funzionante l’estrazione d’aria. Gli orari delle pulizie e delle igienizzazioni sono esposti all’interno dei locali.

 

4. Progetti e gestione Stand

4.1 INDICAZIONI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE IN FASE DI PROGETTO DELLO STAND ESPOSITIVO
Adottare modalità di allestimento che limitino i tempi di montaggio e l’introduzione nei padiglioni di attrezzature/materiali, come ad esempio stand con strutture prefinite.

Privilegiare design che prevedano stand molto aperti, riducendo al minimo gli ingombri (arredi fissi, strutture, altro…) che ne limitino la superficie calpestabile.

Riorganizzare gli spazi in modo da favorire il rispetto del distanziamento interpersonale.

Orientare la progettazione dei flussi di visita all’interno dello stand, avendo cura di evitare assembramenti, incroci o contatti, garantendo altresì il costante distanziamento sociale;

Valutare la possibilità di distinguere tra area di ingresso e uscita dallo stand.

Creare postazioni di incontro con i clienti (desk, tavoli, sedute) che soddisfino i requisiti di distanziamento sociale di 1 m.

La responsabilità dell’allestimento e gestione degli stands è di esclusiva competenza dell’ Espositore, che dovrà porre in essere pertanto ogni misura utile ed adeguata alla mitigazione del rischio contagio, in pieno rispetto della normativa applicabile, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, l’uso di mascherine nello stand, la pulizia/sanificazione dello stand, debitamente registrata, la disponibilità dispenser per disinfezione mani e lo svolgimento delle dovute attività di controllo/gestione sicura dello stand secondo le prescrizioni applicabili, di quanto previsto nella presente appendice e dalle best practices applicabili all’emergenza Covid-19.

 

4.2 ATTIVITÀ CHE L’ESPOSITORE PUÒ EFFETTUARE PER GARANTIRE UN CORRETTO COMPORTAMENTO

PULIZIA, DETERSIONE, DISINFEZIONE E SANIFICAZIONE DELLO STAND
Deve essere assicurata la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali e degli ambienti. Nel caso di presenza di una persona con COVID-19 all’interno dei locali d’interesse, si deve procedere alla pulizia e sanificazione dei suddetti secondo quanto indicato dal Ministero della Salute con l’utilizzo di idonei presidi medico chirurgici nonché alla ventilazione dei locali stessi.

L’Espositore deve garantire l’installazione di dispenser con liquido disinfettante per la pulizia delle mani nei luoghi sensibili per quanto di rispettiva competenza.

 

5. Servizi di ristorazione nel quartiere fieristico – In collaborazione con Gueriste Ricevimenti

All’interno dei punti di ristoro i tavoli sono disposti in maniera tale da garantire il distanziamento sociale delle persone sedute allo stesso tavolo. È possibile prenotare il pasto in modalità Delivery con consegna direttamente allo stand.

Tutto il personale è sottoposto ad un controllo della temperatura corporea prima di ogni accesso nelle aree di preparazione. Tutto il personale è munito di mascherina.

È predisposta una Sanificazione periodica di cucine, magazzini, laboratori, automezzi e attrezzature mediante l’utilizzo di prodotti approvati dall’Istituto Superiori di Sanità. Sarà effettuata la pulizia e la sanificazione continua delle superfici di contatto (tavoli, sedute, etc.).

6. Mobilità per arrivare in fiera

Firenze Fiera garantisce ai propri espositori e visitatori una totale garanzia della salute e della sicurezza in tutte le fasi e in tutti i processi che iniziano dalla pianificazione del viaggio e che terminano con il ritorno a casa. Per questo motivo abbiamo individuato una serie di misure di prevenzione e protezione applicate a tutti i livelli, dalla pianificazione degli eventi alla logistica degli stessi, con il supporto di personale qualificato per programmare, in piena sicurezza, trasporti, spostamenti, pernottamenti.

Il servizio è in collaborazione con Destination Florence CVB